Emergenza Ucraina, il Comune di Sora dà il via alla raccolta fondi

Il Comune di Sora ha ritenuto doveroso dare un segnale diretto di solidarietà, promuovendo una raccolta fondi da destinare ai profughi ucraini che fuggono dai territori devastati dalla guerra.

Data di pubblicazione:
10 Marzo 2022
Immagine non trovata

Il conflitto bellico scoppiato in Ucraina sta causando numerose vittime e feriti, devastando diverse città, le abitazioni private, le scuole, gli ospedali e gli edifici pubblici. A causa della guerra si sta verificando un esodo del popolo ucraino con fenomeni migratori anche verso l’Italia.

La società civile ha manifestato fin da subito una profonda sensibilità nei confronti di questa drammatica situazione, portando aiuto e soccorso alle popolazioni colpite dal conflitto. Inoltre, terminato il periodo della prima emergenza, dovranno essere messi in atto interventi specifici, volti a  garantire ai profughi una accoglienza più dignitosa possibile.

Il Comune di Sora ha ritenuto doveroso dare un segnale diretto di solidarietà, promuovendo una raccolta fondi da destinare ai profughi ucraini che fuggono dai territori devastati dalla guerra.

Tutti i cittadini sono invitati a compiere un gesto concreto di solidarietà attraverso il versamento di un contributo sul conto corrente postale intestato all’Ente n. 13050034 (IBAN IT11N0760114800000013050034) oppure sul conto corrente della Tesoreria Comunale acceso presso la Banca Popolare del Cassinate, IBAN IT02W0537274370000010714699, indicando la specifica causale: “Accoglienza profughi Ucraini”.

Ultimo aggiornamento

Sabato 21 Maggio 2022