Cinghiali a Sora, il Sindaco Di Stefano chiede alla Regione l'autorizzazione alla cattura

Le operazioni in programma dal 29 agosto al 29 settembre 2022

Data di pubblicazione:
22 Agosto 2022
Cinghiali a Sora, il Sindaco Di Stefano chiede alla Regione l'autorizzazione alla cattura

Arginare la presenza sempre più numerosa di cinghiali sul territorio cittadino. Per raggiungere questo importante obiettivo il Sindaco Luca Di Stefano ha chiesto alla Regione Lazio di poter eseguire interventi di controllo diretto degli ungulati. Ai sensi della Deliberazione di Giunta Regionale n.650 del 28/07/2022, il Primo Cittadino vorrebbe mettere in atto la cattura degli esemplari in recinti o gabbie trappola. Un metodo meno invasivo delle battute di caccia e consentito nelle aree urbanizzate. Successivamente gli animali saranno trasferiti presso un’azienda specializzata nella loro gestione.

Le operazioni di cattura dovrebbero svolgersi dal 29 agosto al 29 settembre 2022. Un mese di tempo per porre freno alla proliferazione dei cinghiali che stanno mettendo a rischio la pubblica incolumità nelle zone urbane e periurbane oltre a causare danni alle coltivazioni.

Alla luce di alcune istanze che ci sono pervenute, l’Amministrazione si è mossa immediatamente per porre un rimedio al numero troppo alto di cinghiali sul territorio comunale. La Regione Lazio dà la possibilità di adottare misure speciali per il contenimento del numero dei cinghiali e, nel pieno rispetto delle normative, abbiamo richiesto di potere intervenire con la rimozione degli animali sia dalle aree urbane che dalle zone agricole periurbane” dichiara il Sindaco Luca Di Stefano.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 22 Agosto 2022